Osservatorio ICT del Piemonte

L’Osservatorio Regionale sulle ICT (ORICT) è un progetto permanente che è stato avviato nel 2005 nell’ambito del programma WI-PIE (http://www.wi-pie.org) e che vede prioritariamente impegnati alcuni dei principali centri di ricerca piemontesi che da tempo studiano le ICT o sono coinvolti nella loro messa in opera: CSI, CSP, ISMB, Politecnico di Torino ed Ires, cui è affidato il compito di coordinamento.

L’ORICT svolge un’attività di policy intelligence a supporto dei decisori pubblici regionali. In particolare, la sua attività mira a promuovere una gestione della società dell’informazione piemontese basata su evidenze empiriche in serie storica prodotte attraverso solide metodologie scientifiche.

L’ORICT è nato con le seguenti finalità:

  • documentare il processo di penetrazione delle ICT nel sistema socio-economico piemontese, attraverso la messa in opera di un opportuno sistema di monitoraggio, la realizzazione di analisi puntuali, e la creazione di una rete informativa fra tutti coloro che svolgono attività di ricerca sulle ICT che eviti duplicazioni di attività e porti ad una lettura integrata di dati provenienti da varie fonti;
  • mettere a disposizione della collettività regionale, degli operatori economici e della Pubblica Amministrazione interessati, le informazioni raccolte;
  • contribuire alla creazione di condizioni per valutare criticamente le iniziative ICT realizzate o in progetto, interrogandosi sugli esiti prodotti, attesi e/o auspicati nei diversi contesti locali del Piemonte;
  • contribuire alla formazione di un sentire comune che faciliti la realizzazione di azioni e di iniziative sinergiche maggiormente idonee a sfruttare le varie potenzialità di cui le ICT sono portatrici, e che porti ad una maturazione a livello collettivo della cultura relativa all’uso delle ICT;
  • promuovere occasioni di dibattito e di confronto delle esperienze realizzate, sia in ambito regionale, sia in ambito internazionale.

Il Technology Intelligence Lab contribuisce a tale progetto sin dalla sua nascita. L’esperienza iniziale del gruppo di ricerca, attraverso il coinvolgimento in due progetti europei, REGIONAL-IST (2001-2003) e UNDERSTAND (2004) ha permesso di acquisire le basi per poter sviluppare, con la nascita dell’Osservatorio Regionale, competenze specifiche mirate all’analisi delle dinamiche che coinvolgono i diversi soggetti che interagiscono nella Società dell’Informazione (cittadini, imprese e PA).

Nell’ambito dell’ORICT, il laboratorio si è focalizzato sullo studio del fenomeno di diffusione della banda larga nel territorio piemontese e dei principali driver che influenzano l’avanzamento della copertura, da un lato, e l’adozione da parte di cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni, dall’altro.

Infine, in collaborazione con il Politecnico di Torino, annualmente viene condotta un’analisi longitudinale per comprendere i trend evolutivi caratterizzanti il settore ICT. Tale attività ha l’intento di determinare il peso di tale settore, oltre che valutare il contributo da questo apportato alla crescita dell’economia regionale. Grazie ai dati a disposizione viene analizzato l’andamento economico e finanziario del settore, la redditività e la solidità patrimoniale delle aziende che lo compongono oltre che su alcune tra le principali caratteristiche dei loro modelli di business.

www.pictobservatory.eu

Innovation Development