Kick-off meeting del progetto CREATE-IoT

12 gennaio 2017

Il 9 ed il 10 gennaio ha avuto luogo a Bruxelles il kick-off meeting del progetto CREATE-IoT (CROSS FERTILISATION THROUGH ALIGNMENT, SYNCHRONISATION AND EXCHANGES FOR IoT), una Coordination and Support Action (CSA) della call Internet of Things H2020-IOT-2016 che conta un budget di 3.5M€ ed una durata di 3 anni. Il Consorzio è formato da 19 partner provenienti da tutta Europa ed è coordinato dall’istituto di ricerca norvegese Stiftelsen Sintef.

L'obiettivo del progetto è quello di stimolare la collaborazione tra le diverse iniziative europee legate all'Internet degli oggetti (IoT), promuovere l'adozione dell’IoT in Europa e sostenere lo sviluppo e la crescita degli ecosistemi IoT basati su tecnologie e piattaforme aperte: tutto questo richiede la sincronizzazione e l'allineamento a livello strategico e operativo attraverso frequenti scambi multi-direzionali tra le varie attività raggruppate sotto le IoT “Focus Areas” (FAs).

E’ necessaria inoltre la fertilizzazione incrociata fra i diversi progetti “IoT Large Scale Pilots” (LSP) per questioni d’interesse comune nell’ambito tecnologico e di validazione tra i vari domini di applicazione e di utilizzo: CREATE-IoT sarà allineato con la “Alliance for Internet of Things Innovation” (AIOTI) e si occuperà di coordinare e supportare i progetti LSP nella creazione e sostegno degli ecosistemi sviluppati all’interno dei progetti, tenendo conto degli approcci architetturali selezionati e di altri aspetti come gli standard e l’interoperabilità a livello semantico, protocolli, formati dei dati, privacy, sicurezza, Trusted IoT e Open APIs.

Il progetto favorirà lo scambio sui requisiti per le misure di accompagnamento legali, lo sviluppo di metodologie comuni e lo stabilimento di KPI per la progettazione, la sperimentazione e la validazione dei risultati tenendo conto del loro impatto, mentre incoraggerà l’unione di attività pilota e il trasferimento tecnologico in altre aree per facilitare l'accesso agli imprenditori del settore IoT e agli sviluppatori di API e PMI.