IOT360: ISMB partecipa all'evento e coordina un hackathon sul waste management

24 ottobre 2014

Nell'ambito di IOT360, summit internazionale dedicato all’Internet of Things che si svolgerà a Roma dal 28 al 29 ottobre 2014, ALMANAC – progetto europeo coordinato da ISMB – sarà rappresentato da uno stand presente per tutta la durata dell’evento, dove sarà esposto il prototipo sviluppato nel corso del primo anno del progetto, utile a dimostrare come la piattaforma ALMANAC affronta i problemi della gestione dei rifiuti e della rete idrica  nel contesto della smart city. L’evento è promosso dall’European Alliance for Innovation (EAI) con il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Comunità europea.

Inoltre, all’interno dell’iniziativa IOT360 Hackathon in programma per sabato 1 novembre, ALMANAC coordinerà una gara di sviluppo incernierata sul tema del waste management. A questo scopo il progetto metterà a disposizione dei partecipanti il necessario supporto tecnico e l’accesso libero alle componenti software esistenti, fornendo dunque tutti gli strumenti essenziali per sviluppare una o più applicazioni innovative per la gestione della raccolta dei rifiuti, prevedendo inoltre che i cittadini siano in grado di compartecipare ai processi di governance delle smart city. Per i vincitori dell’Hackathon sponsorizzato da ALMANAC saranno messi a disposizione dei cospicui premi in denaro (1.000 euro per il primo classificato, 500 euro per il secondo e 250 euro per il terzo), insieme ad altri premi e gadget.

Infine Maurizio Spirito, responsabile della Funzione Emerging Trends and Opportunities, prende parte all’evento in qualità di coordinatore della Activity Chain 3 (AC3) “IoT innovation and pilots”, parte dello European Research Cluster on the Internet of Things (IERC), che si occupa di supportare i progetti partecipanti al cluster nelle attività di dimostrazione di risultati e ricerche.