In-Cul.Tu.Re: on-line il portale Web

1 agosto 2014

È on-line da ieri il portale Web di In-Cul.Tu.Re, progetto al quale contribuiscono le Aree di Ricerca Mobile Solutions e Innovation Development. Il progetto di innovazione sociale In-Cul.Tu.Re. “Innovazione nella Cultura, nel Turismo e nel Restauro” - vincitore del bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation” (Decreto direttoriale n. 84/Ric. del 2 marzo 2012) - risponde alla necessità di innovare il sistema del patrimonio, delle attività culturali e del turismo.
In-Cul.Tu.Re. si occupa di attività di ricerca nel campo della diagnostica non distruttiva finalizzata alla conoscenza e al restauro, dell’efficienza energetica e dello sviluppo di strumenti ICT per la valorizzazione. Partendo dal patrimonio culturale di un ristretto ambito territoriale, la Grecìa Salentina, ci si propone di estendere le attività a contesti più ampi.

Il processo di studio consiste nello svolgimento di attività di ricerca applicata al patrimonio culturale, con particolare attenzione a quello considerato “minore”, agendo su tre cardini progettuali:

  • restauro/conservazione con l’applicazione di metodi innovativi di diagnostica non distruttiva e microdistruttiva (mappature termografiche, indagini geoelettriche, caratterizzazione dei materiali, laser scanning 3d, image based technologies);
  • efficienza energetica con la promozione e la progettazione di modelli di intervento in materia di efficientamento energetico finalizzati al recupero e alla conservazione di edifici storici (termografia-IR, monitoraggio microambientale attraverso analisi termo-igrometrica, misura dell’illuminamento, analisi del radon, analisi termoflussimetrica e Wireless Site Survey);
  • sviluppo di strumenti ICT per la promozione e la valorizzazione con la realizzazione di prodotti multimediali per la fruizione consapevole dei beni anche attraverso ricostruzioni virtuali e soluzioni di visita in realtà aumentata con smartphone e tablet. 

L’obiettivo del progetto è trasformare i punti di debolezza del territorio in opportunità, attivando un laboratorio in grado di fornire servizi per la conservazione, l’efficientamento energetico e la valorizzazione dell’edilizia storica. La scelta è ricaduta su quei beni (architettura religiosa, architettura difensiva, architettura rurale, spazio pubblico urbano, sito archeologico e percorso tematico) che potenzialmente possono offrire l’occasione di sviluppo della creatività tramite processi di riappropriazione da parte della collettività e di rigenerazione dei luoghi.

Il portale Web – sviluppato dall’unità Mobile and Usability – è lo strumento ICT attraverso il quale si mira a:

  • fornire una informazione costante e aggiornata sui contenuti, gli obiettivi e gli sviluppi dei progetti pilota realizzati; 
  • distribuire le informazioni relative al curriculum storico delle strutture oggetto di sperimentazione;
  • veicolare la fruizione di servizi innovativi presso le strutture oggetto delle attività;
  • veicolare l’offerta ricettiva locale fornita dagli operatori territoriali istituzionali.

La piattaforma Web è raggiungibile al link www.inculture.eu.