ICT e turismo: il contributo di ISMB a Space Invaders

Prende parte anche ISMB all’edizione 2014 di Space Invaders, in programma ad Ivrea il 17 e 18 giugno 2014: una due giorni di incontri e attività per approfondire alcuni aspetti delle “relazioni necessarie” e delle forme di comunicazione che devono aiutare il consolidamento di legami profondi tra tessuto culturale e contesto. Tra i temi al centro del dibattito: la comunicazione come strumento di marketing territoriale, lo storytelling e la narrazione, l’accessibilità dei contenuti, l’audience development, le forme di produzione culturale legate alle tecnologie digitali, il Web come ambiente per la sperimentazione di nuove modalità di elaborazione di progetti e di partecipazione.

Nell’ambito del forum “Il patrimonio culturale in un mondo connesso: opportunità e pericoli” – che si svolgerà domani dalle 10 alle 12.30 – Roberta De Bonis Patrignani, ricercatrice dell’Area Innovation Development, farà un intervento su come ICT e social media hanno cambiato il marketing e la comunicazione turistico-culturale. Il suo contributo partirà dall’analisi delle modalità con cui le tecnologie hanno modificato il turista e quindi la domanda nel settore culturale, passando per l’importanza della reputazione on-line per i territori e le destinazioni turistiche, fino ad arrivare allo sfruttamento di mobile e ICT per la promozione del territorio e la sua valorizzazione, offrendo spunti lungo tutto il ciclo esperienziale: pre e post vacanza, ma soprattutto all'esperienza vera e propria di viaggio.

In rassegna all’interno di un corner espositivo, anche i risultati del progetto “Innovating Contents” – condotto dall’Area di Ricerca Innovation Development insieme al Centro di conservazione e restauro della Venaria Reale e due PMI locali (Synarea e Envisens) – che si focalizza sull’impiego dell’ICT nell’ambito del cultural heritage e del turismo culturale. Nell’ambito dell’iniziativa è stato sviluppato il prototipo di una piattaforma integrata per la creazione e la fruizione transmediale di contenuti multimediali interattivi e di realtà virtuale (3D VR). A Space Invaders ISMB ha presentato una serie di installazioni interattive in versione demo per la fruizione on-site di contenuti museali – a partire dal materiale messo a disposizione dalla Reggia e riguardante la Peota Reale – fruibili su diversi dispositivi (Web, desktop e mobile) e con modalità di storytelling innovative e coinvolgenti, compreso l'uso di interfacce gestuali quali Kinect e LeapMotion, totem e schermi stereoscopici.

Programma di Space Invaders