ISMB al Salone del Libro 2014 con “Innovating Contents”

Anche quest’anno ISMB partecipa al Salone internazionale del Libro di Torino: all’interno dello spazio espositivo “Nutrirsi di paesaggio” - in uno dei corner tecnologici messi a disposizione dal CEIP e dal TOSM - presenta i risultati del progetto “Innovating Contents”, condotto dall’Area di Ricerca Innovation Development.
Al progetto – focalizzato sull’impiego dell’ICT nell’ambito del cultural heritage e del turismo culturale – hanno preso parte anche il Centro di conservazione e restauro della Venaria Reale e due piccole e medie imprese locali (Synarea e Envisens). Innovating Contents ha avuto tra gli obiettivi lo sviluppo prototipale di una piattaforma integrata per la creazione e la fruizione transmediale di contenuti multimediali interattivi e di realtà virtuale (3D VR).

Al salone ISMB presenta una serie di installazioni interattive in versione demo per la fruizione on-site di contenuti museali, a partire dal materiale messo a disposizione dalla Reggia e riguardante la Peota Reale (l'ultima imbarcazione veneziana originale del Settecento esistente al mondo, attualmente esposta a Venaria). Tali demo sono state realizzate mediante la suite di tool sviluppati nell’ambito del progetto, che permette la creazione di scenari di realtà virtuale 3D real-time e l'integrazione di contenuti multimediali, fruibili su diversi dispositivi (Web, desktop e mobile) e con modalità di storytelling innovative e coinvolgenti, compreso l'uso di interfacce gestuali quali Kinect e LeapMotion, totem e schermi stereoscopici.

Della piattaforma di Innovating Contents fa parte anche un gallery marketplace Internet-based per l'archiviazione, la catalogazione e la ricerca dei contenuti multimediali, oltre che per la successiva pubblicazione on-line (dalla condivisione e la promozione dei contenuti generati, fino alla realizzazione di interi siti Web dedicati).
Il progetto – della durata di 2 anni e di recente conclusione – è stato finanziato da FinPiemonte e Regione Piemonte all'interno del Polo della Creatività digitale e multimediale (Fondi POR-FESR 2007/2013 Innovazione e PMI).