Progetto GLOVE: nuova data collection a bordo veicolo effettuata dal NavSAS

Davide Margaria ed Emanuela Falletti, due ricercatori dell'Area di Ricerca Navigation Technologies di ISMB, hanno preso parte alla sessione di data collection a bordo veicolo effettuata nell’ambito del progetto GLOVE (finanziato dal programma europeo FP7) testando ricevitori GNSS di tipo consumer-grade e survey-grade. Le operazioni di acquisizione dei dati a bordo veicolo termineranno a fine aprile e si svolgeranno nell'area compresa tra ISMB e il Politecnico di Torino. L’iniziativa è realizzata grazie alla collaborazione con il Centro Ricerche Fiat, partner del progetto che mette a disposizione il prototipo di veicolo utilizzato per i test (Figura 1).

Figura 1

I dati raw delle acquisizioni GNSS effettuate (incluso GPS, EGNOS e GLONASS) saranno memorizzati e analizzati utilizzando un sistema hardware-software sperimentale appositamente progettato e costruito dall'Area di Ricerca Navigation Technologies (Figura 2). Questi test si propongono di dimostrare l'innovativo concetto di "Local Integrity" proposto dal NavSAS per sopperire alle tipiche limitazioni dei classici algoritmi di integrità dei segnali GNSS a bordo veicolo in ambito urbano. Lo studio proposto sarà anche presentato da Davide Margaria alla conferenza IEEE/ION PLANS 2014, che si svolgerà dal 5 all’8 maggio a Monterey in California.

Figura 2