Fabrizio Bertone

Email: 
bertone@ismb.it
Tel: 
011 2276903

Fabrizio Bertone si è laureato in Ingegneria Informatica nel 2011 presso il Politecnico di Torino. Ha svolto la sua tesi di ricerca, dal titolo “Quality of Experience-Aware Adaptive Streaming” all'Università della Tecnologia di Eindhoven (Paesi Bassi). Durante il suo periodo di studi ha trascorso un anno in Francia presso l'Università della Tecnologia di Compiègne, tramite il progetto Erasmus.

Tra maggio e giugno 2006, presso l'azienda C System, ha sviluppato in Java un sistema di autenticazione per reti Intranet, utilizzando le funzionalità crittografiche fornite dalle smart card. Da ottobre 2011 a maggio 2012 ha lavorato come sviluppatore Web presso Agata, un'azienda di social lending basata su Web. Nel giugno del 2012 si è trasferito in Mozambico nell’ambito del progetto “Master dei Talenti”, dove ha lavorato come tecnico IT in una scuola fino a luglio dell'anno successivo, iniziando poi a fare consulenze in proprio.

Da aprile 2014 è entrato a far parte di ISMB all'interno dell’Unità di Ricerca “Infrastructures and Systems for Advanced Computing”. Si occupa in particolare del progetto i-Bio all’interno dell'unità operativa di cloud computing che opera presso la sede di Verrès. Il suo compito è integrare strumenti di ricerca biologica e medica all'interno di un sistema di calcolo distribuito, utilizzando le piattaforme Hadoop ed OpenNebula.

Fabrizio Bertone obtained the Master Degree in Computer Engineering in 2011 at the Politecnico di Torino. He carried out his research thesis, entitled “Quality of Experience-Aware Adaptive Streaming”, at the Eindhoven University of Technology (The Netherlands). He previously spent one year at the University of Technology of Compiègne (France), as an exchange student.

Between May and June 2006 he developed an authentication system for Intranet networks exploiting cryptographic functions of Smart-cards, at C System. From October 2011 to May 2012 he worked as Web developer at Agata, a Web-based P2P lending company. In June 2012 he moved to Mozambique, where he worked as IT technician in a school until June 2013, within the project “Master dei Talenti”, then as freelance.

In April 2014 he joined the ISMB as researcher in the “Infrastructures and Systems for Advanced Computing” Research Unit. His main research activities are focused on the i-Bio project, within the cloud computing unit in Verrès. The object is to integrate biological and medical research tools into a distributed computing system, exploiting the Hadoop and OpenNebula frameworks.