Antonio Attanasio

Email: 
attanasio@ismb.it
Tel: 
011 2276904

Skype: antoatta85

Antonio Attanasio ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria Informatica nel 2011 presso l’Università del Salento, con una tesi dal titolo “Una rete wireless basata su un sistema leaky feeder”, relativa alla pianificazione ottimale della copertura wireless per supportare il traffico VoIP all’interno dei cunicoli di ispezione di una diga. L’attività è stata svolta presso il centro di ricerca “CSP – Innovazione nelle ICT” di Torino, ove ha usufruito di una borsa di ricerca semestrale.

Nel 2012 inizia a collaborare con l’Istituto Superiore Mario Boella, occupandosi, tra l'altro, di problematiche di ottimizzazione della distribuzione di energia elettrica, in particolare per la ricarica di veicoli elettrici. Nel luglio 2012 entra a far parte dell'Unità di Ricerca Infrastructures and Systems for Advanced Computing (IS4AC), partecipando al progetto i-Bio, per la realizzazione di una piattaforma di Open Source Drug Discovery per la ricerca biologica e medica.

Tra le sue principali attività vi sono il deployment di piattaforme cloud di tipo IaaS, come OpenStack ed OpenNebula, configurate per applicazioni di e-science e con un occhio di riguardo all'interoperabilità. Ha inoltre sviluppato un componente per Open Nebula (pubblicato nell'ecosystem) per la configurazione di cluster di macchine virtuali.

In 2011 Antonio Attanasio received his master's degree in Computer Engineering from University of Salento, with a thesis entitled “A wireless network based on a leaky feeder system”, dealing with the planning of an optimal wireless coverage to support VoIP traffic inside the inspection tunnels of a dam. The activity was conducted at the research center “CSP – Innovazione nelle ICT” in Turin, where he obtained a six month research grant.

In 2012 he started his collaboration with Istituto Superiore Mario Boella and was involved, among others activities, on optimization of electrical energy distribution, particularly for charging of electric vehicles. In July 2012 he joined the Infrastructures and Systems for Advanced Computing (IS4AC) Research Unit, within the i-Bio project, aimed at creating an Open Source Drug Discovery platform for biological and medical research.

He actually works on the deployment and customization of cloud IaaS platforms like OpenStack and Open Nebula for e-science applications, with a special focus on open standards for interoperability. He also developed a plugin for Open Nebula (published in its ecosystem) for the configuration of clusters of virtual machines.